CAMPIONATO 2016 / 2017  REGOLAMENTO    
FANTACALCIO
Fantacalcio
Chi siamo
Squadre
Calendario
Classifica
Coppe
Voti
Quotazioni
Mercato
Regolamento
Archivio storico

TROVA CALCIATORE
Ricerca Avanzata

SERIE A
Squadre
Risultati
Classifica
Probabili formazioni
Calciomercato
Gazzetta Sprint
Ultime Notizie
Top 11 - Flop 11
Statistiche
Marcatori
Assist
Goal partita
I dieci più ...

SOSTIENI IL SITO
Sei contento del sito ?
Sostienici con un piccolo gesto
Informazioni su PayPal

RUBRICHE
Albo D'Oro
Sondaggi
Indovina Chi
Photogallery
Eventi Speciali
Giaveno Tour
Siti Amici
Facebook
Contatti
<< Precedente   1  2  3  4  5  6 

Mercato di riparazione

  1. Il mercato di riparazione si effettua entro la prima settimana dopo la chiusura del mercato di riparazione di serie A. Il prezzo di vendita dei giocatori viene stabilito moltiplicando per 2 (due) il valore attribuito dalla Gazzetta dello Sport alla fine della giornata precedente il mercato.
  2. Il mercato di riparazione si svolge con le stesse modalità del calciomercato iniziale. Il budget a disposizione di ogni fanta-allenatore è pari al credito residuo iniziale a cui vanno aggiunti i proventi derivanti dalla vendita dei giocatori della propria rosa. Non esistono limiti agli scambi di mercato. Al termine del mercato di riparazione ogni squadra deve obbligatoriamente essere composta dallo stesso numero di giocatori: 3 portieri, 9 difensori, 9 centrocampisti e 6 attaccanti.
  3. E’ fatto divieto di andare in bancarotta. A seguito di ogni tesseramento, il fanta-allenatore deve obbligatoriamente svincolare almeno un giocatore della rosa di pari ruolo del giocatore tesserato. Il giocatore svincolato sarà riammesso nelle liste di mercato e potrà essere tesserato da altre squadre. Nel caso in cui i proventi dello svincolo del giocatore (più il residuo di cassa) non bastassero a coprire le spese del nuovo tesseramento, il fanta-allenatore deve obbligatoriamente procedere allo svincolo di ulteriori giocatori (anche di ruoli diversi) per riportare in attivo il bilancio di cassa.
  4. Ogni giocatore svincolato che successivamente venga ritesserato dalla stessa squadra viene equiparato ad un giocatore mai svincolato. Per questo motivo, onde evitare speculazioni, ogni fanta-allenatore che volesse ritesserare un proprio giocatore precedentemente svincolato dovrà sostenere una spesa minima di tesseramento pari al prezzo di vendita del giocatore stesso.

<< Precedente   1  2  3  4  5  6 

Stampa Documento
MENU' RAPIDO
Voti Gazzetta
Statistiche Calciatori
Gazzetta Sprint
Calendario Serie A
Ultime Notizie
Avvisa un Amico
 
 ©2004-16 Denny Ruffino Indietro Su Stampa Scrivici